venerdì 28 luglio 2017

RINASCITA VOLLEY PAVIA: 18° MEMORIAL POMA. SUL CAMPO VINCE LA IGOR VOLLEY NOVARA, SULLE TRIBUNE VINCE LA VOGLIA DI PALLAVOLO

Davanti ad una cornice di pubblico da grandi occasioni – erano quasi 2000 ieri sulle tribune del Palatreves di Pavia – è andato in scena il 18° Memorial Celestino Poma organizzato dalla società Rinascita Volley Pavia.

Sul campo si sono affrontate la Igor Volley Novara e la Foppapedretti Bergamo, un ricco antipasto del campionato di serie A1 femminile che inizierà la prossima settimana.

Ovazioni per tutte le giocatrici durante la presentazione delle due squadre, in particolare quando lo speaker ha annunciato i nomi di Lobianco e Piccinini che hanno provocato un vero e proprio boato del pubblico. Un match con scambi prolungati, difese e attacchi spettacolari che hanno strappato lunghi applausi ai presenti; non poteva essere altrimenti con giocatrici sul parquet di primo piano del panorama italiano e mondiale. Al termine di due ore di battaglia è stata la Igor Volley Novara ad avere la meglio sulla Foppapedretti Bergamo per 3-2.

poma

GIGI POMA

Il campo ha detto questo ma il palazzetto ha detto chiaramente che “a Pavia c’è ancora voglia di A1”, questo il commento di Gigi Poma, “il risultato ottenuto ha dimostrato che le persone seguono chi ha lasciato una traccia seria nella pallavolo pavese. Non pensavamo ad un risultato di pubblico di queste proporzioni, invitare due formazioni non di Pavia poteva essere un rischio e invece è stato un successo.” E’ molta la soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento e questo ovviamente porta alla domanda e adesso ? “Tutto questo adesso ci obbliga a fare una riflessione, che cosa volgiamo fare da grandi, se abbiamo voglia tutti noi, non solo io perchè questo evento è stato possibile grazie all’impegno di tante persone che ringrazio personalmente, di fare un passo avanti. Nella prossima settimana ci troveremo per fare il punto della situazione, per riportare la serie A nella nostra città servono anche degli sviluppi istituzionali significativi, proprio ieri l’assessore Lazzari mi ha detto non potete fermarvi qua. Noi siamo una società giovane e questo sarà un anno di costruzione, ma non puoi costruire dal nulla. Bisogna partire dal giovanile, ieri vedere entrare in campo tutte le ragazze di Pavia, Belgioioso e Valera Fratta che seguono i nostri corsi mi ha fatto un immenso piacere, parliamo di circa 130-150 ragazze. Con basi solide si può pensare tra un anno o due di prendere dei titoli per le serie di livello. Come ho detto ci troveremo presto per discutere di tante cose e magari potremmo anche candidarci per ospitare la Final Four di Coppa Italia. L’importante è che anche le aziende pavesi capiscano che lo sport, e nello specifico la pallavolo, è un traino, veniteci incontro, aiutateci, la Riso Scotti, nella persone del Dottor Dario Scotti, questo l’ha fatto dimostrando che quando il momento è giusto e con le persone giuste lui c’è”.

Danilo Galotti

9209 Letto: 1 Views Today
Condividi