giovedì 23 novembre 2017

PAVIA: UFFICIALE LA SEPARAZIONE CON BUGLIO

A dare l’ufficialità della fine del rapporto con mister Francesco Buglio è l’amministratore delegato del Pavia, Giacomo Brega:”Ho parlato con il mister e gli ho comunicato l’intenzione di cambiare la guida tecnica della squadra. Buglio ha dimostrato di essere un grande allenatore e ha svolto ottimamente il suo lavoro qui a Pavia condividendo insieme alla società un’annata che, oltre che dal punto di vista sportivo, è stata difficile e complicata anche sul fronte societario. Purtroppo non ho potuto vederlo di persona a causa di impegni di lavoro. “.

Brega ha spiegato inoltre le motivazioni che hanno portato a questa scelta. Scelta che non avrebbe individuato in Buglio la figura ideale a sposare i progetti futuri della società: “Il valore di Buglio non è assolutamente in discussione, anzi. Conquistata la promozione in Serie D vogliamo però dare vita ad un progetto pluriennale che tenda a valorizzare e ad investire sulla crescita dei giovani“.

Sul nome del nuovo allenatore l’ad del Pavia prende tempo: “Stiamo ancora valutando ma al momento non c’è nulla di ufficiale. Non ci sono accordi fatti con nessuno, non credo ci saranno novità fino alla prossima settimana”. Sull’ipotesi di un ritorno in via Alzaia di Omar Nordi: “È solo una delle possibilità”.

BUGLIO

BUGLIO: LA DECISIONE DELLA SOCIETÀ È LEGITTIMA, MI ASPETTAVO UN MODO DIVERSO Raggiunto telefonicamente a Viareggio l’ormai ex allenatore del Pavia si è detto contrariato non tanto nel merito ma sul metodo con il quale gli è stata comunicata la decisione della società Azzurra: “Brega mi ha comunicato che non sarò io l’allenatore del Pavia nella prossima stagione. Non sono assolutamente arrabbiato per la scelta: fa parte del gioco, non siamo mica ragazzini. La società è libera  e legittimata a fare le sue valutazioni. L’unica cosa discutibile è il metodo: ho sposato al 100% la causa della società, avrei preferito che mi fosse comunicato in maniera diversa. “. Il mister, che non parteciperà per motivi di natura famigliare alla cena organizzata per questa sera dalla società per festeggiare la promozione ottenuta domenica scorsa, rimanda ad una prossima conferenza stampa ulteriori dichiarazioni. Infine Buglio ha commentato le voci provenienti da Casale Monferrato che lo vorrebbero vicinissimo ad un ritorno sulla panchina del club piemontese: “Solo voci. Fino a oggi sono stato l’allenatore del Pavia, non ci ho pensato“.

3467 Letto: 2 Views Today
Condividi