giovedì 14 dicembre 2017

ATLETICA, CUS: LE GARE DELLO SCORSO WEEKEND

CLES – CAMPIONATI ITALIANI CADETTI – CECILIA MUSCARELLA 6^ NEL PENTATHLON

La seconda esperienza nelle prove multiple di Cecilia, dopo quella vittoriosa all’esordio ai regionali di Busto Arsizio, è stata proprio quella della rassegna tricolore under 16, dove la potente atleta di Lungavilla ha guadagnato il 6° posto in una gara molto combattuta con ben 27 atlete al via. La bionda chioma di Cecilia si è issata al 6° posto finale, guadagnando una posizione rispetto al punteggio con cui si presentava alla competizione. Interessanti anche gli spunti tecnici provenuti da alcune discipline, nelle quali ha migliorato, nonostante la tensione della gara si sia fatta sentire durante tutte le prove.

Ottimo avvio negli 80hs dove con 12″46 è stato sfiorato il personale di 12″42, assolutamente abbordabile se la nostra atleta non avesse incocciato con la punta del piede nel quarto ostacolo, perdendo il grande slancio con cui era uscita addirittura in testa dai blocchi. Nel salto in alto la gara non ha raggiunto quote vertiginose ma l’1,57 di Cecy, saltato alla seconda prova, l’ha comunque collocata al terzo posto a pari misura con la seconda. In conclusione della prima giornata nel lancio del giavellotto è arrivato un miglioramento da 23,76 a 24,29. La mattina di domenica si è aperta con qualche problema di rincorsa nel salto in lungo, dove dopo un primo salto palesemente errato, sono arrivate due buone prove a 4,74 e 4,81 (personale di 4,99). Fino a questo punto, i punteggi ottenuti dalle varie prestazioni, avevano fatto si che Cecilia si presentasse al settimo posto sulla linea di partenza della fatica finale del pentathlon: i 600 metri.

Nonostante alcuni colpi non proprio corretti ricevuti in partenza, la nostra tenace atleta ha rimontato il gruppo portandosi a ridosso delle battistrada, sembrando addirittura in grado di vincere la batteria. Sul rettilineo finale le energie sono venute un po’ meno ma il tempo finale di 1’46″61 è stato comunque in linea con il personale di 1’46″18. Con un po’ di sorpresa è arrivata di li a poco la buona notizia che nella classifica finale era stato raggiunto il 6° posto, con grande soddisfazione da parte di tutti, a partire dal tecnico Bruno Santini che seguiva da casa la diretta streaming.

Per i colori dl CUS Pavia erano presenti anche altre due atlete ai tricolori di Cles, entrambe cadette al primo anno di categoria. Monica Barbieri è stata bravissima ma sfortunata nei 300, dove in batteria è stata punta da un’ape sul rettilineo finale. Il suo tempo finale è stato di 42″21. L’inconveniente le ha fatto perdere sicuramente ben più di quei due decimi di secondo che l’hanno separata dall’ingresso nella finale delle migliori 8. Nella “finalina” per i piazzamenti dal 9° al 16° posto, in programma nella mattinata di domenica, Monica ha corso ancora con personalità, anche se stavolta le energie sono sembrate leggermente meno di quelle del giorno prima. Il 42″34 realizzato le ha permesso di classificarsi così 11^.

Esperienza meno felice per la longilinea discobola Isabella La Marca, che non ha trovato il feeling giusto con la pedana dell’impianto trentino, in una gara svolta con gravissimo ritardo al calar della sera. Isa si è dovuta accontentare di 25,68 a fronte di un personale poco superiore ai 30m che l’avrebbe proiettata tra le migliori 8 in Italia. Avrà comunque l’occasione di rifarsi l’anno prossimo, quando sarà al secondo anno di categoria.

beatrice casati (3)BEATRICE CASATI VITTORIOSA IN GERMANIA NEL TRAIL DI HEIDELBERG

Appena arrivata in terra tedesca, dove si tratterrà per un lungo periodo per motivi di lavoro, Beatrice, accompagnata dalla sorella Federica, ha preso parte ad una gara di trail di 9km con un percorso reso scivoloso dalla pioggia che ha aumentato le difficoltà già presenti, oltre a quelle altimetriche. Un po’ a sorpresa, Bea si è involata in una temeraria cavalcata che l’ha portata al traguardo in solitudine nonostante una rovinosa caduta di cui porta i segni nella foto. Il suo tempo finale è stato di 49’21, mentre la seconda classificata è rimasta a 50’10” e sua sorella Federica, valente mezzofondista della Bracco Atletica, è arrivata terza in 51’37”. Il messaggio con cui il tecnico Marcello Scarabelli ha appreso dell’impresa di Beatrice, è stato immediatamente condiviso con le compagne ed i compagni di allenamento, dai quali ha ricevuto numerosi e meritati complimenti.

122 Letto: 3 Views Today
Condividi