lunedì 19 novembre 2018

BASKET, ALLA WINTERASS NON RIESCE IL COLPACCIO: LA SPUNTA FIRENZE 74-79

Una Pavia rimaneggiatissima ce la mette tutta contro Firenze ma perde partita e posizioni in classifica. Finisce 74-79 un match quasi surreale, in cui i biancoazzurri sotto nei pronostici e nel punteggio praticamente per tutto l’arco del match rischiano quasi di portarla a casa nei 30” finali della partita.
Quintetto obbligato per coach Baldiraghi che oltre a Manuelli, Infanti, Mazzantini, De Min e Squeo può contare solo su Fazioli e Cantarini. Pronti via, un parziale di 0-10 per Firenze (2-12) obbliga Baldiraghi al primo time-out del match. Grande è ispiratissimo e tanto del 14-21 al minuto 10’ porta la sua firma con le triple di De Min e Infanti ad accorciare il punteggio. 4 falli di Pavia nei primi 2’ di secondo quarto complicano ulteriormente una situazione che miracolosamente non precipita, con i biancoazzurri che pur sbagliando qualcosina in regia e pure in attacco mostrano un orgoglio e una compattezza quasi fuori dal comune. Nel terzo quarto Pavia non riesce ad agguantare gli avversari, sul -1 (42-43) due triple consecutive di Genovese la ricacciano sotto nel punteggio, Manuelli sulla sirena si inventa la tripla del 52-57. Infanti subito fuori nel quarto quarto per un leggero infortunio al gomito, Pavia è incerottatissima e quando Manuelli cade a terra e stenta a rialzarsi la preoccupazione sul volto dello staff e dei tifosi la dice ben lunga sulla necessità di allungare la panchina. Due palle perse di un positivissimo Grande portano Pavia prima sul -5 a 2’30” dalla fine, poi a -3 a 1’40” ma l’attacco dei toscani e la precisione ai liberi di Berti non tradiscono coach Niccolai. Finisce 74-79. Pavia rimane in attesa di rialzarsi ora che l’attendono due trasferte consecutive ma, soprattutto, di battere un colpo sul mercato dove la situazione continua sorprendetemente a tacere.

Massimiliano Marino

839 Letto: 1 Views Today
Condividi