domenica 22 luglio 2018

NUOTO, AICS PAVIA MASTER: UN GENNAIO PIENO DI SUCCESSI

Comincia nel migliore dei modi il 2018 per i master dell’AICS Pavia. Tre gare in quattro weekend, tante medaglie e soprattutto il terzo posto di squadra nel prestigioso trofeo di Desenzano (27-28).

AICS_NOVARAPrima di arrivare al successo di squadra però, i ragazzi di via Folperti hanno avuto modo di testare la condizione post-abbuffate natalizie già a Milano, domenica 7. Complice l’influenza, però, solo nove dei dodici iscritti ha preso parte al 20° trofeo master DDS alla piscina di via Mecenate. Sette le medaglie conquistate a fine giornata, con tre vittorie e quattro secondi posti.

Doppia medaglia per Tommaso Loffredo (U25), vincitore dei 200 stile in 2’25”31 e secondo nei 100 dorso in 1’09”98. Stesso score per l’esordiente Arianna Almici (U25), vincitrice di 50 stile in 31”59 e successivamente seconda nella stessa distanza a farfalla in 33”04. Grande prova di Daniele Guidi (M45) che con un gran tempo nei 50 stile (26”12) vince la propria categoria, ma è sfortunato poco dopo nei 50 farfalla dove viene squalificato. Le ultime due medaglie d’argento sono al collo di Chiara Ferraris (M25) nei 200 rana (3’36”93) e di Francesco Loffredo nei 50 farfalla in 28”51.

Qualche rimpianto per Gabriele Scarpini (M30) e Camilla Cividini (M25) che chiudono al quarto posto rispettivamente i 50 rana (36”57) e i 100 dorso (1’29”57).

Per consultare tutti gli altri risultati cliccate qui.

AICS_DESENZANODopo un weekend di riposo è andato in scena il 4° trofeo città di Novara. Ben 935 gli atleti iscritti, ma sparuta presenza pavese con soli sei atleti e altrettante medaglie portate a casa. Solo due le vittorie a fronte di quattro argenti. Salgono infatti sul gradino più alto del podio Tommaso (U25) e Francesco Loffredo (M25). Il primo vince i 200 dorso in 2’37”76 mentre il secondo si impone nei 200 farfalla bloccando il tempo a 2’35”46. Doppio argento per Daniele Guidi (M45) e Andrea Galluzzo (M35). Il primo nuota 26”29 nei 50 stile e 58”61 nei 100 dello stesso stile, mentre il secondo segna 2’24”55 nei 200 misti e 2’32”88 nella stessa distanza a dorso. La medaglia di legno di giornata spetta a Francesco Loffredo nei 200 stile, chiusi in 2’12”50 a soli tre centesimi dal podio.

Per vedere gli altri risultati dei ragazzi dell’AICS cliccate qui.

Veniamo dunque all’evento clou del mese di gennaio, quel trofeo che molti negli anni hanno anche definito come “campionato italiano invernali” sia per la massiccia partecipazione sia per i numerosi primati siglati. Parliamo del 22° trofeo città di Desenzano, 1064 iscritti per 155 società. L’AICS, presente in 21 unità, ha confermato per il quarto anni di fila il proprio posto sul podio della classifica di società. A fine weekend infatti la squadra pavese si è piazzata al terzo posto.

Le medaglie sono state ben ventisei, con prevalenza di ori (dodici) e a seguire nove argenti e quattro bronzi.

Tante le doppiette.

Iaroslav Anfossi (M25) domina a farfalla sia i 100 (59”06) sia i 50 (26”94). Stessa specialità, ma sui 100 e 200 per la tedesca Susan Jehne (M25), che ferma le piastre a 1’05”61 e 2’28”66. Andrea Galluzzo (M35) stampa invece la propria doppietta a stile, vincendo sia i 100 sia i 50. Nella prima gara chiude a 54”55 mentre nella metà della distanza finisce a 24”71. L’ultima a portare a casa una doppia vittori, sempre nello stesso stile è Rebecca Brambilla (U25). La specialista della rana vince in 200 in 3’00”80 e i 50 in 39”26. Gli altri tre ori individuali se li meritano Tommaso Loffredo (U25) nei 100 dorso in 1’10”07 il quale si porterà a casa anche un argento nei 50 (32”68), Gianfranco Boccia (M55) nei 50 dorso in 44”40, e Chiara Boiocchi (M35) nei 200 stile chiusi a 2’32”39.

Doppietta argento-bronzo per Manuela Riccardi (U25), Camilla Cividini (M25), Federico Ferando (M25) e Daniele Guidi (M45). Manuela è seconda nei 50 rana (40”29) e terza nei 100 stile (1’08”53); Camilla sfiora la vittoria nei 50 dorso in 40”83 e si piazza ai piedi del podio nei 200 dello stesso stile in 3’13”55; Federico vince l’argento nei 100 misti in 1’04”75 mentre il terzo posto arriva nei 50 rana (32”01); Daniele è secondo nei 100 stile in 58”82 e terzo nei 50 farfalla in 30”01. Chiudono la carrellata di medaglie individuali Francesco Ferri (M25) che si mette al collo un argento nei 50 stile in 24”57, Francesco Loffredo (M25) lo imita nei 200 misti finendo la gara a 2’32”76 mentre l’esordiente Pietro Ferrari conquista un bronzo a stile, più precisamente bloccando il crono dei 100 in 55”96.

Ultime medaglie del bottino sono quelle vinte da tre staffette, una per tipologia.

La 4×50 stile maschile (categoria 100-119) composta da Ferri, Anfossi, Ferando, Galluzzo vola e vince in 1’38”65;

La 4×50 mista maschile (100-119) composta da Anfossi, Ferando, Loffredo Francesco e Ferri è seconda in 1’54”14;

Infine, la 4×50 stile femminile (120-159) schierata con Jehne, Chiara Ferraris, Boiocchi e Ilaria Bonelli si piazza terza merito del 2’04”02 finale.

Come di consuetudine, giusto citare anche gli attapirati del giorno, coloro i quali hanno visto sfumare il podio per una sola posizione.

A Desenzano il quarto posto è toccato a: Gabriele Scarpini (M30) nei 100 rana (1’19”11); Ilaria Bonelli (M25), all’esordio, nei 400 stile in 5’45”09; Gianfranco Boccia (M55) nei 200 rana (3’34”55) e Chiara Ferraris (M25) nei 100 stile (1’14”24).

Per consultare tutti i risultati di Desenzano, cliccate qui.

Al termine del mese e, soprattutto, della due giorni in riva al Garda, è grande la soddisfazione dell’allenatore Andrea Galluzzo: “Ottimi risultati frutto di un gran lavoro e impegno da parte di tutti, ora sotto con i campionati regionali”.

Prossimo appuntamento da segnare sul calendario, dunque, i campionati regionali che si svolgeranno in ben quattro date e due piscine. 10-11 febbraio a Lodi, 17-18 a Brescia.

1472 Letto: 1 Views Today
Condividi