martedì 11 dicembre 2018

BASKET, VITTORIA SENZA SORRISI: 73-52

La scomparsa della mamma del capitano Fabio Di Bella e del suocero del general manager Gian Marco Bianchi non strappano al Pavia quel sorriso che la vittoria contro Alba poteva far scaturire. Finisce 73-52 un match dal sapore agrodolce, poco ritmo, intensità e punti nelle mani da una parte e dall’altra. Chiaro che le attenzioni siano giustificamente rivolte altrove, anche al mercato dove l’infortunio di Alessandro Infanti (per lui stagione praticamente finita) impone un innesto doveroso.

Quintetto obbligato per coach Baldiraghi che nel primo quarto rispolvera un tonico Squeo e nei minuti conclusivi costruisce un parzialone di 13-0 con il contributo da 3p. di Mazzantini e Samoggia (22-12). Pavia mantiene sempre i dieci punti di distacco sia in un secondo quarto privo di emozioni (33-23) sia nel terzo dove Alba arriva timidamente sul -4 (40-36) ma viene prontamente ricacciata sotto (53-43). Nel quarto quarto non succede sostanzialmente nulla: Pavia batte Alba 73-52.

Massimiliano Marino

775 Letto: 3 Views Today
Condividi